Gilberto Mancini Architetto

Classe 1960, si è laureato a Firenze sotto la guida di Adolfo Natalini.
Alla fine degli anni 80 apre il proprio studio a Senigallia, occupandosi di progettazione architettonica, architettura degli interni, progettazione accessibile per tutti e design, realizzando complessi residenziali, edifici unifamiliari, ville, ristrutturazioni edilizie, locali pubblici e negozi.
Partecipa a numerosi concorsi tra cui “La ricostruzione della Rue de Laeken” nel centro di Bruxelles, dove è selezionato tra i 24 architetti europei invitati a realizzare un progetto.
Progetta, per il Comune di Senigallia, il “Piano Generale di Settore degli Impianti Sportivi e Ricreativi” e la riqualificazione del lungomare di levante.
E’ attivo inoltre nel campo del design, con partecipazione a mostre ed eventi di settore.